Accedi al sito
Serve aiuto?

Servizi

Cos'è l'Ortodonzia?

L’ORTODONZIA è una disciplina medica che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura delle malformazioni scheletriche e dentali.

L’occlusione dentale trova la sua stabilità al termine del percorso di crescita della persona ed attraversa con la persona , diverse fasi di crescita e di evoluzione dello scheletro e della sua funzionalità.

L’ortodonzia è un disciplina medica senza età, trova la sua maggiore indicazione nella prevenzione e nella diagnosi precoce,nei bambini e nei ragazzi,  è  comunque possibile intervenire con un trattamento ortodontico anche in età adulta e/o avanzata.

L’ortodonzia non riguarda solo “i denti dritti“ ma valuta e contempla nel suo piano diagnostico -terapeutico l’insieme di funzioni, tensioni, forze muscolari, compatibilità scheletriche e anomalie che concorrono all’equilibrio dell’occlusione .

La patologia e disfunzioni ortodontiche può essere risolta con trattamenti terapeutici mobili/intercettivi o trattamenti terapeutici fissi.

Per poter valutare correttamente un caso, solitamente lo specialista si avvale di uno studio del caso: prende impronte delle arcate dentarie e sviluppa dei modelli di studio , effettua o prescrive radiografie con diverse proiezioni, foto del viso frontali e di profilo per valutare lo sviluppo armonico  delle labbra e del viso, e sviluppa un progetto di  trattamento  delle eventuali anomalie riscontrate.

Il medico ortodontista valuta la deglutizione, la fonazione, la postura, l’articolazione temporomandibolare, masticazione e funzionalità della masticazione, impegnandosi in una accurata diagnosi. A volte lavora da solo e risolve autonomamente con una adeguata terapia ortodontica tutti gli aspetti e le funzioni del caso ed a volta chiama a collaborare gli specialisti dei vari settori al fine di raggiungere il benessere integrale della persona. 

Lo specialista ortodontico a volte si avvale di strumenti ed apparecchiature sofisticate che rilevano le correlazioni  tra muscoli e funzione masticatoria, interviene nella gestione di abitudini viziate (come l’uso di succhiare il dito che può contribuire alla malformazione), se ritiene, controlla la simmetria del corpo e la postura, il livello di saturazione dell’ossigeno ed in caso rilevi una respirazione nasale scarsa, può ispezionare i turbinati del naso. La deglutizione è una funzione importante e nei bambini non è sempre corretta. Lo specialista in alcuni casi può avvalersi dell’aiuto e della collaborazione di esercizi di logopedia (la disciplina che si occupa della prevenzione educazione e rieducazione dei disturbi foniatrici, neuropsicologici e neuro comportamentali).

Non sempre la prima visita coincide con l’applicazione dell’apparecchio: a volte lo specialista consiglia di attendere e di tenere sotto controllo l’evoluzione e la crescita del bambino per impostare il trattamento nel momento più opportuno.Il trattamento dura in genere da uno a tre anni, ed è richiesta collaborazione e cooperazione sia da parte del paziente che dei suoi familiari (in caso di minori).

L’Ortodonzia necessita di una scrupolosa igiene orale e di un mantenimento domiciliare adeguato da parte del paziente.